Il “Polo Universitario Penitenziario” (P.U.P.) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II è costituito nel Centro Penitenziario “P. Mandato” di Secondigliano ed è dedicato a consentire il conseguimento di titoli di studio di livello universitario ai detenuti negli Istituti penitenziari della Campania afferenti al Protocollo d’Intesa siglato dall’Ateneo il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Campania (Dicembre 2018), nonché ai soggetti in esecuzione penale esterna. Gli studenti reclusi sono ospitati in due sezioni dedicate, una per l’Alta Sicurezza, Ionio, l’altra per la media sicurezza, Mediterraneo.

La costituzione del Polo Universitario Penitenziario dell’Università Federico II è un’iniziativa che vede il più grande Ateneo del Mezzogiorno farsi costruttore di giustizia sociale e promotore della dignità dell’uomo, alla quale in alcun modo e per nessun motivo si può derogare. La funzione rieducativa della pena, richiamata dal dettato costituzionale, non può e non deve essere in alcun modo inflittiva, ma deve divenire una fase costruttiva nella vita di coloro che hanno commesso degli errori; una rieducazione che è rieducazione sociale, quindi reinserimento, relazione con la collettività e con l’esterno. Anche la Corte Costituzionale è stata molto chiara in tal senso, affermando che è dovere istituzionale accompagnare il cambiamento culturale all’interno del carcere, facendo si che “quel residuo di libertà che resta all’interno delle mura sia esaltato nella sua massima potenzialità”, perché è quel “residuo di libertà” che permette di capire se una volta fuori il detenuto sia realmente in grado di costruire e gestire una libertà definitiva.

Articoli in evidenza

Attività di Orientamento

Dona un libro

Contribuisci anche tu alla creazione di una biblioteca e di un laboratorio didattico per il Polo Universitario Penitenziario.
Partecipa alla Rete Solidale #DonaUnLibro

 

CNUPP

  • La Conferenza Nazionale dei Delegati dei Rettori per i Poli Universitari Penitenziari (CNUPP), istituita presso la CRUI il 9 aprile 2018, rappresenta la formalizzazione del Coordinamento dei responsabili di attività di formazione universitaria in carcere.
    Il Delegato del Rettore UNINA fa parte del Consiglio Direttivo, coordinato dal Delegato dell’Università di Torino, insieme ai Delegati Rettorali delle Università di Sassari, Padova e Pisa.
    Web: www.crui.it/cnupp.html
0 +

Immatricolati A. A. 2018/2019

0 +

Immatricolati A. A. 2019/2020

0 +

Immatricolati A. A. 2020/2021

0 +

Immatricolati A. A. 2021/2022

0 +

Immatricolati A. A. 2022/2023

0 +

Immatricolati A. A. 2023/2024

Torna su